Il sito leader della Pesca Sportiva
Pescareonline

I Laghi “Clitunno”
di Michele Moscati

In Umbria, nei pressi di Trevi e precisamente a Casco dell’Acqua, lungo le sponde del torrente Clitunno, la famiglia Bartoccetti dal 1990 gestisce un impianto di pesca sportiva ampliato di recente con la realizzazione del nuovo carpodromo.

Ai gia esistenti 22.000 metri quadri di superficie occupata dall’impianto, 10.000 dei quali dedicati alla pesca della trota, ne sono stati ultimamente aggiunti altrettanti all’interno dei quali è stato appunto realizzato il bacino per la pesca alla carpa in velocità. Oltre 30.000 sono i metri quadri occupati da zone verdi, parcheggi e corsie di pesca; e un comodo bar, servizi con rampe di accesso ai disabili, spazio giochi per bambini e tavoli e panche siti sotto l’ombra di vecchi salici, rendono la permanenza comoda anche per le numerose famiglie al seguito dei pescatori. Il lago rimane aperto tutto l’anno con due orari che scandiscono il trascorrere del tempo per la pesca umbra ormai da decenni. In Inverno l’apertura mattutina è fissata per le 7.30, nel pomeriggio, data la scarsa luce, alle 13.30 si ricomincia; il turno di pesca ha una durata di 4 ore.
Dimenticavo, il “Gianni”, uno dei due gestori, è un incallito cacciatore, un cinghialaro per la precisione, di conseguenza il giovedì rimane chiuso tutto il giorno. In estate invece la mattina il lago apre alle 7.00 e nel pomeriggio alle 15, viene inserito, esclusa la domenica, un turno serale con inizio alle 20.00 ed è aperto tutti i giorni (è chiusa la caccia) con turni sempre da 4 ore.

Vengono rispettate chiaramente le festività più importanti come Natale, Pasqua, primo dell’anno e ferragosto, ma nelle vicinanze di quest’ultime si intensifica anche l’attività agonistica, presente con gare libere e mutifederazione, sia nel carpodromo che nel lago da trote. Nella struttura BAR presente hanno sede due vecchie società di pesca sportivi, il “Club Fario” e il “PC Clitunno”, la prima affiliata fipsas, la seconda arci e tutti i martedì sera, con la ricorrenza della riunione settimanale, il lago si popola di una settantina di baldi pescatori dai 20 ai 78 anni intenti a decidere strategie, raccontare pescate e soprattutto gustare i famosi insaccati e formaggi umbri sempre presenti insieme all’immancabile rosso di Montefalco.

La direzione del lago organizza tutti gli anni una decina di gare o pescate per grandi ditte e aziende, anche con oltre 200 dipendenti, alla fine delle quali fa seguire il pranzo all’aperto e il pomeriggio in mezzo alla natura. Nei pressi del lago infatti scorre il torrente Clitunno e lungo le sue sponde si snoda un percorso verde di oltre 7 chilometri, in direzione delle fonti percorribile sia a piedi che a cavallo, comodamente a disposizione nel vicino maneggio.
Sempre nei pressi dei laghi Clitunno sono a disposizione strutture alberghiere, agriturismo, ristoranti, pizzerie e aree camper e da ormai molti anni l’estate è metà di visitatori e vacanzieri da tutta Italia che continuano a tornare soddisfatti delle esperienze vissute in Umbria.
Il lago da trote è stato ed è tutt’ora uno dei laghi di punta per le manifestazioni fipsas e arci, sia a carattere regionale che nazionale, le finali dei Campionati Italiani donne, senior e over di entrambe le federazioni sono un appuntamento ormai annuale. L'altezza del lago è costante intorno ai 3 mt., così come è costante la temperatura delle acque (13° - 15°) garantita dal continuo ricambio delle stesse grazie al fiume Clitunno. 

La fauna ittica del lago è formata da Trote iridee, fario e salmonate, nonchè da amur, lucci, storioni, salmerini e anguille, anche se la pesca sportiva si concentra principalmente sulla trota. L'affitto della zona di pesca con un massimo di 3 canne munite di un solo amo è di 13 euro a turno, i ripopolamenti avvengono per persona e ad ogni turno di pesca. Per quanto riguarda il carpodromo invece, l'altezza è costante intorno ai 2.50 mt., ma la temperatura delle acque varia a seconda della stagione (11° - 20°).. 

La fauna ittica è formata esclusivamente da carpe mediamente da kg 1.5/1.8 ma con numerosi pezzi che sfiorano anche i 4 kg.. L'affitto della zona di pesca con canna singola munite di un solo amo è di 6 euro a turno, i ripopolamenti avvengono in 3 fasi nella stagione estiva e non vengono effettuati in quella invernale, si pratica cattura e rilascio. La direzione del lago è a vostra disposizione per qualunque informazione o prenotazione al numero 0742.391049, chiedete di Gianni o Renzo, e via mail all’indirizzo lagoclitunno@aruba.it (www.lagoclitunno.it).

Home - News - Blog - Tecniche - Itinerari - Prodotti - Esche - Esperti - Campioni - Foto -POL Junior
Newsletter | Forum | Ricette | Gare | Link | Pesci | Video | Acque | Negozi | Contatti | Club | Mercatino | Incontri | Pagine blu

www.pescareonline.it- infopostapescareonline.it
Tutti i diritti riservati

Credits: Marg8.com