Blog Del Direttore

Con 370.000 euro sai quanti pesci buttavo in acqua...

Di Gionata Paolicchi pubblicato il 26/03/10

E' notizia di questi giorni (anche se ho atteso per sbollire la rabbia prima di scrivere...), che in provincia di Varese, per contenere i Siluri presenti nel Lago, sono stati stanziati quasi 400.000 euro. A parte il fatto che quei 400.000 euro sono soldi nostri, soldi delle licenze di pesca, seconda cosa, è impossibile, in un invaso come quello, tentare di uccidere anche solo una piccola parte di Siluri. Quindi... chi ci deve mangiare con quei soldi??? E' forse giunta l'ora di scendere in Piazza e dopo Rovigo e Papozze, magari andiamo anche a Varese, ma non in 400, in 40.000??? Signori miei, se non ci svegliamo, questi sono autorizzati a spendere tutti i nostri soldi con iniziative senza senso, come appunto questa.
Ecco la news apparsa sul giornale di Varese a cura di Andrea Camurani (andrea.camurani@varesenews.it se volete scrivergli una mail per fargli i complimenti, per le idiozie che scrive...). Menomale, direte voi, che ho aspettato qualche giorno a scrivere per essere soft...
Ma chiediamo ad un esperto, Gianluca Milillo, cosa ne pensa di questa storia:
"Si, un opinione l'avrei... Tutta quest’opera di demonizzazione è costruita intorno alla parola di "convincere" che questa eradicazione spietata sia un’opera civilizzatrice, con la viva credenza di poter migliorare la situazione.
La vera tenebra non è il siluro, né tantomeno le altre specie alloctone o qualche uccello di troppo.
Dietro queste maschere c’è solamente il volere di sterminio. Il mostro - minotauro rintanato nell’oscurità - che l’uomo Teseo deve uccidere per raggiungere la sapienza, arrivare alla conoscenza, mostrare la verità non è all’interno del fiume rintanato in qualche anfratto, ma è nella nostra entità umana e ancestrale, nel lato, nell’ombra, nel nostro doppio, nella nostra bestialità atavica. Il mito della presunta storia evolutiva, della fisiognomica, dell’eugenetica e dell’evoluzionismo non regge. La storia dimostra come gli Stati che hanno celebrato pubblici supplizi e pesanti lotte evoluzionistiche contro il fuorilegge hanno sempre clamorosamente fallito. La domanda che occorre fare è: ma noi che storia del pesce siluro ci stiamo raccontando? Quindi non Siluro si o Siluro no, ma Siluro come... 300mila e rotti euro di soldi dei pescatori sportivi per pettinare il lago con sistemi invasivi come elettrostorditori e reti (non selettivi) sono sforzi e soldi che si potevano spendere a favore della vita acquatica non della morte. p.s. ho parzialmente modificato il testo epurandolo da "concetti" che potevano essere decisamente offensivi e sgradevoli, se pur coerenti e veri..." . Grazie Gianluca. Nella foto, si vede, come per uccidere un Siluro di 4 kg con lo storditore, sia stata fatta fuori anche una carpa di 10 kg, meditate gente, meditate... ed incazzatevi!


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche: