News

I cinque anni dei Pescatori del Topino

Di redazione pubblicato il 28/12/13

Anche quest’anno, la società dei Pescatori del Topino – Foligno non ha disatteso le aspettative di numerosi appassionati della pesca alla trota lago di tutta Italia, organizzando per il giorno 8 dicembre una “Gara della Madonna”. Rispetto alle precedenti edizioni, un altro motivo ha reso ancor più speciale questa manifestazione: l’incoronazione del 5° anniversario dalla fondazione della società sportiva organizzatrice.

Il Team nasce nell’estate del 2008 per iniziativa di un gruppo di amici con l’intento di coinvolgere ragazzi e pescatori che, prima di allora, non avevano nessuna esperienza di competizione di alcun tipo. L’aspirazione di questa giovane società era di diventare il punto di riferimento per tutti gli agonisti e i pescatori del Comune di Foligno e a fronte di ciò si è impegnata a creare un gruppo unito, efficiente e solido per raggiungere questo obiettivo. I Pescatori del Topino, oltre ad una intensa attività agonistica che vede i suoi soci impegnarsi in competizioni a tutti i livelli, danno il loro sostegno a tutte quelle iniziative sociali ed ambientali promosse dall’Arci Pesca Fisa e dalla F.i.p.s.a.s. .

A distanza di 5 anni, i risultati possono dirsi pienamente raggiunti anche oltre le aspettative, trovando riscontro nell’entusiasmo di chi partecipa alle nostre attività – questo si evince dalle parole pronunciate con orgoglio dal presidente Andrea Antonini.

La gara ha avuto luogo presso il lago Clitunno di Casco dell’Acqua- Trevi: uno splendido specchio d’acqua il quale, soprattutto in questo periodo, ha un elevata resa del pescato. La gara è stata suddivisa in 7 settori da 6 box ciascuno. Ogni box era composto da 3 pescatori che si sono sfidati in 14 turni di pesca cercando di salpare il maggior numero di trote possibili. Per l’occasione sono stati immessi 7,5 q.li di trote di circa 120-140 gr ciascuna, di cui il 65% è stato inserito nel lago la sera precedente la manifestazione, mentre il resto prima dell’inizio della gara.

A dare il primo benvenuto ai partecipanti è stata la nebbia, persistente per buona parte della gara. Questo però non ha scoraggiato ne i pescatori ne tanto meno il pesce ma soprattutto non ha intaccato il l’euforia e l’allegria che si respirava lungo le sponde del lago.

Dopo aver regolarizzato il pagamento della quota di iscrizione, con relativo sorteggio del picchetto di partenza, a tutti i garisti è stato donato un piccolo pacco gara comprendente delle confezioni di latte della Grifo Latte e dei scaldamani offerti dalla Diva International.

Alle classiche ore 8 il giudice di gara Sig. Silvio Antonini, Responsabile Regionale e Presidente Provinciale di Perugia dell’Associazione Arci Pesca Fisa, ha dato il via alla competizione.

Nonostante la grossa quantità di pesce immesso, le bollate sul pelo dell’acqua non erano numerosissime; questo ha portato i pescatori ad immaginare che il pesce fosse leggermente più in basso, tanto che le montature più reddittizie sono state o piombi e catenelle rispettivamente da 3- 4 gr o l’infallibile galleggiante da 2-3 gr che in questo lago rende sempre.

Turno dopo turno, trota dopo trota le catture si sono susseguite con frequenza costante fino all’8°turno.

Dal conteggio delle catture di metà gara si evinceva già che la resa del lago era ottimale e quindi il divertimento assicurato. Inoltre questa pausa è stata allietata dall’estrazione dei 2 numeri vincenti per l’assegnazione di 2 cesti regalo con prodotti Nestlé gentilmente offerti da The King, a testimonianza della volontà della Società di rendere più piacevole questo anniversario.

Dopo la ripartenza i pescatori hanno dovuto ricercare il pesce in prossimità del fondo, utilizzando montature leggere per insidiare al meglio le prede.

A conclusione della gara si è svolta l’estrazione dei biglietti vincenti della “Lotteria del Pescatore 2013” organizzata appositamente per tale occasione.

A seguito si è passati alla vera e propria premiazione che, a dispetto delle altre volte, ha interessato tutti i piazzamenti di settore assegnando a ciascuno un premio di valore proporzionato alla posizione raggiunta.

Gadgets e premi gentilmente offerti da: Tubertini, Tardioli Pesca, Italian Fishing TV, Pesca channel, Idea ‘90n Fishing, PescaOk, Buonapesca.it, la Romagna, Gioielleria Bartoccini, Cantina Fongoli, Grifo Latte, Antichi Sapori Umbri, Decathlon Foligno.

Salgono sul gradino più alto del podio con 271 pesci catturati, il box composto da Burini-Calvari-Leonardi dell’Altapinus; secondi assoluti Violoni-Lorenzini-Tarantini sempre dell’Altapinus; terzo posto assegnato al box della Top Team formato da Collucini-Salvatori-Carsetti.

A riprova dell’impegno nel sociale dei Pescatori del Topino, tutto il pescato è stato volontariamente donato a una delle associazioni caritatevoli dell’Arcidiocesi di Perugia.

La festa è stata l’occasione inoltre per suggellare un gemellaggio tra 2 grandi Società: una, Il Gabbiano Team Daiwa Milano, ormai accreditata con prestigio sin dal 1999 in ambito locale e nazionale( si ricorda il titolo vinto al Campionato Italiano F.i.p.s.a.s. a box nel 2002); l’altra, I Pescatori del Topino, una realtà sociale relativamente recente ma in fase di crescita. Stretta di mano, scambio di gagliardetti e foto di rito tra i presidenti Marco Tusi del Gabbiano e Andrea Antonini dei Pescatori del Topino.

Quest’evento è stato inoltre ripreso da uno dei più importanti canali televisivi e web tv dedicati al mondo della pesca: Italian Fishing TV di cui il Web Master della Società di Foligno è anche collaboratore editoriale.

La giornata di festa è ben riuscita, ricevendo il plauso da tutti per la resa del lago e per l’eccellente ed inimitabile organizzazione.

La Società ringrazia tutti i partecipanti invitandoli a seguirla nelle sue innumerevoli attività con maggiore assiduità.

Alla prossima…


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche: