Itinerari Italia

Il fiume Serchio

Di Ighli Vannucchi pubblicato il 11/04/13

Il Serchio è probabilmente il fiume più bello della Toscana (sono un po' di parte visto che è a pochi passi da casa mia...) grazie allo scenario paesaggistico durante il suo lungo percorso. Nasce da diverse sorgenti provenienti dagli Appennini e dalle Apuane percorrendo la splendida piana lucchese terminando il proprio percorso in mare a Pisa. Il fiume é popolato da molte specie ittiche ma il cavedano probabilmente è il pesce più presente e dai lucchesi o forse da me è stato ribattezzato come lo "squalo".

Il suo nuoto calmo e indomito lo si può osservare dai numerosi ponti che attraversano il fiume, fra tutti il più caratteristico e famoso è quello del " diavolo". Numerose briglie, correntine, buche e spianate ne caratterizzano il percorso del fiume rendendo il ciprinide pescabile ovunque.

La bellezza del fiume e l'accessibilitá di moltissime sponde garantiscono piacevoli giornate di pesca da trascorrere con la propria famiglia e non, ma per quanto riguarda la pesca l'acqua limpida che tende ad un verde bottiglia regala numerosi vantaggi al nostro amico. Le tecniche di pesca consigliate? Probabilmente è piú facile elencare quale non fare perché grazie ad i numerosi spot il fiume riesce veramente a soddisfare ogni esigenza. La tecnica più emozionante per catturare il cavedano é la bolognese con fili sottilissimi anche dello 0,07 ma sia a spinning con piccoli minnow ,mosca a secca soprattutto d'estate, ledgering nei correntoni e roubasienne nelle piane dove l'acqua scorre più lentamente non sono da meno.

Insomma, ognuno lo pesca come crede. Ma non finisce qui perchè il fiume é popolato da trote nella parte più a monte, barbi, carpe di notevole taglia, qualche luccio sporadico, cheppie in risalita ad aprile, siluri nella parte più a valle e spigole nella splendida foce che varia continuamente forma a seconda delle piene create dalle piogge invernale. Oltre 100 km di acque molto tecniche che possono far divertire gli appassionati di tutte le discipline ma ha patto di avere un minimo di esperienza perché il Serchio regala sonori cappotti....

Come per legge in tutta la nazione la licenza di pesca é obbligatoria ma per chi viene da fuori la toscana é possibile effettuarla tramite bollettino postale anche per un solo giorno di pesca. E' consentito pescare tutto l'anno tranne per il periodo di frega che inizia il 15 maggio e termina il 15 giugno. Quindi con la primavera alle porte affilate le attrezzature che si ricomincia!!! Per finire non mi resta che augurarvi con tantissimo affetto ed anche un... www.buonapesca.it ah ah ah


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche: