News

Il libro della pesca in mare di Vastano/Ferrando

Di redazione pubblicato il 01/02/13

Presentazione del volume

Curatori                    Alfonso Vastano e Daniela Ferrando

Pagine                      368

Anno di edizione       2012

Collana                     Fipsas

Prezzo di copertina   euro 18,00

Questo manuale didattico della Federazione Italiana Pesca Sportive e Attività Didattiche vuole essere di utilità a tutti coloro che vogliono avere una panoramica generale sul mondo pesca, per i semplici appassionati che cercano nozioni da mettere in pratica per il proprio divertimento o per chi ne vuole fare un uso più specifico per una divulgazione della disciplina. Per questo motivo gli autori non si sono limitati solo a parlare di attrezzature, ma fanno cenni anche ad altri argomenti correlati tra i quali il pronto soccorso, la didattica e l’etica della pesca con l’introduzione del catch & release.

Ad oggi questa disciplina è diventata uno sport a tutti gli effetti e il fine non è più la cattura al solo scopo alimentare ma il puro divertimento. Questo manuale fornisce pertanto una serie di spunti da elaborare in modo anche personale per ottenere il risultato cercato.

Gli autori:

Alfonso Vastano

Pisano d’adozione, vivendo a stretto contatto con il mare passa la propria infanzia dedicando tutto il tempo libero alla pesca che diviene così la passione più grande che lo accompagna ormai da oltre cinquant’anni. Pescatore a 360°, amante dei viaggi e dell’avventura, pratica moltissime discipline alieutiche sia in mare che in acqua dolce, anche se la sua vera passione rimane il surfcasting. Presto il coinvolgimento è tale da trasformare una passione in una professione che oggi lo vede impegnato sui mari di mezzo mondo.

Giornalista da molti anni, dirige diverse riviste e collabora con le più prestigiose testate di settore a carattere nazionale.

Da lungo tempo è in Federazione e ad oggi è istruttore federale. Oltre che essere impegnato nella didattica, ha ricoperto negli anni ruoli tecnici importanti alla guida di varie nazionali tra cui quella di surfcasting femminile con la quale ha conquistato nel tempo importantissimi titoli mondiali e che segue ancora a tutt’oggi. Grazie alla sua esperienza nel settore è sempre impegnato come relatore in numerosi corsi su tutto il territorio nazionale per la divulgazione della disciplina e per trasmettere tutte quelle nozioni che gli derivano da una profonda conoscenza del mare e della pesca in particolare.

Daniela Ferrando

Da molti anni nell’ambiente della pesca per differenti motivazioni, Daniela Ferrando abita in provincia di Massa Carrara.

La sua passione per la pesca è iniziata molti anni fa quando ancora viveva nella sua città di origine, Savona, dove ha fatto i primi passi anche verso l’agonismo. Nel 1998 ha infatti partecipato al suo primo campionato italiano classificandosi seconda e a quell’appuntamento è seguito l’ingresso in nazionale. L’avventura nella nazionale italiana di surfcasting è durata nove anni e in questo periodo ha avuto l’onore e l’occasione di conquistare molte medaglie. Nel 2000 ha vinto il bronzo individuale, prima donna nella storia del surfcasting italiano a salire sul podio individuale, e a quella gioia sono seguite un argento, un bronzo e tre ori a squadre conquistati con le compagne e il suo Commissario Tecnico Alfonso Vastano ad oggi anche compagno nella vita.

Ha lasciato l’agonismo ma si occupa sempre di pesca come giornalista di settore e come giudice federale perché questo è il suo mondo e la passione per la pesca non l’ha mai abbandonata. Fondatrice delle Fishing Ladies, l’associazione delle donne pescatrici, mette tutte le sue energie nella diffusione della pesca, soprattutto nel mondo femminile e tra i bambini. Assieme a suo marito Alfonso Vastano è istruttrice federale e tiene corsi di pesca in tutta Italia per favorire la divulgazione di questo sport ad ogni livello.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche: