Il portale della Pesca Sportiva e dei Pescatori Tecniche, itinerari, località per pescare, prodotti consigliati, i pesci, le canne, le esche, le pasture

L'IMPORTANZA DELLA PASTURA NELLA PESCA

di red pubblicato il 22/04/09

 

 

Cari amici di pescareonline sono con Enrico Bonzio Ct della Nazionale femminile di pesca, e grande esperto di pesca in acque interne, nonché famoso per la sua preparazione in materia di pasture .
Sono consapevole che questo articolo on line, è indirizzato anche ai neofiti, e pescatori per diletto, userò un linguaggio semplice che mi auguro sarà chiaro per tutte le categorie.
Lo scopo della pasturazione preventiva o momentanea è quello di attirare i pesci sul proprio posto di pesca. La pastura è un composto di vari tipi di farine che bagnate creano un agglomerato con il quale si formano delle palle più o meno grandi da gettare in acqua.

 

Le pasture possono essere divise in 3 gruppi:
Pasture da fondo, pasture da mezzo fondo, e pasture di superficie.
Questa prima classificazione serve a determinare a che profondità la pastura deve "lavorare" Nel contempo si possono ridividere in altre 2 categorie:
Dolci e Salate, "leganti " più o meno a secondo della necessità di utilizzo.
Detto questo analizziamo l'aspetto del loro utilizzo:
Se andremo a pescare su un fiume con corrente veloce, avremo bisogno di una pastura che "lega molto" (es. Po, Adda, Ticino, Mincio ) e che lavora sul fondo.

 

Con corrente lenta (es. Arno, Brenta, Navigabile ) di una che "lega un pò meno", mezzo fondo.
Su lago o canale, con acque ferme di una ancora che lega ancora meno.
Le pasture salate, e leganti, da fondo, servono soprattutto per attirare i pesci di taglia come cavedani, pighi, savette e barbi. Le pasturedolci da mezzo fondo, servono per attirare (quando l'acqua e poco ossigenata, scardole, carassi, carpe) quando i pesci stazionano a mezz'acqua.
La pastura di superficie, serve per pescare soprattutto piccoli pesci come triotti e alborelle.
I componenti delle pasture:
Possono essere molteplici e di varia natura, di origine vegetale o animale.
Premesso che il componente base di tutte le pasture è il pane (che ha più o meno potere legante in base al suo composto o alla sua cottura), elenco a seguire alcune delle farine più utilizzate per preparare una pastura :
PANE:
Comune, baguette, toscano, integrale, fette biscottate, grissini.
BISCOTTI:
Secchi, frollini, cialda di wafer o di gelato ecc..
MAIS:
Farina di mais, torteau di mais, fiocco, glutine , farinetta.
ARACHIDI:
Crude , tostate disoleate, torteau di arachidi ecc.
CANAPA:
Intera, macinata,cotta, tostata.
CARRUBE:
Cruda o tostata.
FARINE di:
Castagne, riso, lino, soia, frumento, cocco, formaggio, crisalide, pesce, carne, PV1, pane di spezie, epiceine, pastoncini per canarini rossi o gialli, questi ultimi, servono soprattutto per dare il colore voluto alla pastura.
STIMOLANTI VARI:
Coriandolo, anice, anice stellato, finocchio, cumino, liquirizia, vaniglia, cioccolato, cacao, latte in polvere, mandorle amare, sali minerali, proteine, lassativi, stimolanti di appetito ecc.
Tutto questo a titolo d'informazione generale. Naturalmente in commercio esistono tante buonissime pasture che potete integrare con alcune delle farine sopraccitate.

Un consiglio, quando bagnate la pastura, fatelo in un recipiente grande e possibilmente tondo, aggiungete acqua lentamente, mescolando molto bene la pastura fino a raggiungere la consistenza desiderata: se ha formato dei grumi, setacciatela bene.
A questo punto la pastura sarà pronta e potrete formare delle palle più o meno grandi come un mandarino o un arancio, e gettarle in acqua ad intervalli regolari nel vostro punto di pesca, arricchendole se ce ne fosse bisogno di bigattini o fouilles

, e se il pesce dimostra di gradire la pastura, potete provare a metterla anche all'amo come innesco, non dimenticando, soprattutto se c'è corrente di incollare anche bigattini, e pasturare con alternanza con l'auspicio di buone catture e di una sana giornata di pesca.

 






Commenti

Icona utente carlo il 05/09/11
ciao a tutti sono carlo mi servirebbe una pastura con pochi ingretienti ma molto buona x favore.... grazie ciao a tutti
Icona utente antonio69 il 27/08/11
Salve sono un appassionato della pesca a passata ! volevo sapere qual era il metodo giusto per incollare i bigattini con la colla bianca non arabica!E meglio la chiaia o la quarzine? grazie Antonio
Icona utente Vittorio Levati il 25/01/11
Ciao,sono un pescatore a passata di Milano,uso bolognesi, barberine e fisse pesco principalmente in Adda,Ticino,Sesia,Oglio,amo la pesca vecchio stile a cavedani,barbi,savette,pighi,in correnti veloci a profondità variabili da 1,5mt a 6mt,come esche uso cagnotti e pane.Ho un problema e non sò se potrete aiutarmi.A metà e fine anni 80 usavo una pastura Bonzio Pan che assolutamente anche a distanza di anni trovo la migliore che ho mai usato,il problema che è diventata introvabile.Voi sapete nella zona di Milano se è ancora reperibile?o se si può ordinarla via internet da qualche parte? Vi ringrazio e Vi saluto. Vittorio Levati
Icona utente Lorenzo il 06/08/10
grazie dei consigli, io sono un pescatore dilettante, ho una canna senza mulinello perchè non ho la licenza e pescando sull' adda sarebbe necessario che la lenza arrivasse ad almeno 15 metri dalla riva, con una buona pastura dovrei riuscire ad attirare qualche pesce più vicino
Icona utente giordano il 23/04/10
spero sia il posto giusto.Io conosco un ragazzo che pesca con una pastella sull'amo e fà catture da paura cavedani scardole da non credere ma non mi vuol dire gli ingredienti l'unica cosa che sò che è di colore rosso e che uno degli ingredienti (se non mi ha raccontato uno balla) è farina di pesce potete aiutarmi grazie
Icona utente luca il 25/02/10
io ho provato molte pasture ma questa si è rivelata particolarmente utile........ anche se non tutte le carpe la apprezzano:200g di farina,200g di farina di mais,5 cucchiai di miele,mezzo bicchiere di latte,una bustina di vanillina,2 uova, 50g di zucchero,30g di pane grattuggiato.fai sciogliere lo zucchero e il miele con il latte e mischi tutto, poi lasci in frigorifero a riposare
Icona utente beppe dj il 26/01/10
pratico settimanalmente pesca in passata sul fiume oglio.la pastura migliore per cavedani pighi e barbi la faccio da me'. pane formaggio,biscotti, mangime per conigli, mais e pastoncino rosso x canarini.vi assicuro che rende parecchio
Icona utente nico il 22/12/09
ho trovato molto comodo arricchire la mia postazione di pesca infatti dalle ultime volte ho pesca di piu è mi sono anche divertito di piu
Icona utente loreto il 22/09/09
sono loreto quello di prima vi ho detto di usare carne mi sono accorto che mi hanno detto una bufalata
Icona utente loreto il 22/09/09
vi do un grosso consiglo: lascite perdere le pasture per la carpa, trota,siluro,salmoni. usate pezzi di carne,cioccolato,pure.
Icona utente Alci il 16/08/09
Ma la farina di mais va cotta o si mischia direttamente a qualunque impasto ?
Icona utente vittorio miglio il 09/08/09
Mi complimento x la spiegazione molto tecnica e precisa in tt i punti di vista vorrei sapere con il vostro aiuto 1pastura da fondo indirizzata per carpe e carassi chegra però sia a base di mais e sia abbastanza dolce grazie della vostra disponibilità aspetto vostre notizie...
Icona utente piero il 23/07/09
sono un pescatore disabile e non posso competere con i miei amici che ogni domenica sfido in piccole gare in un laghetto preso in affitto da tutti noi.Chiedo a qualche amico pescatore di mandarmi qualche buona ricetta per fare una pastura (carpe cavedani gatti)per poter essere competitivo con i miei amici GRAZIE
Icona utente daniele il 29/06/09
e possibile sapere gentilmente se ci sono pasture buone in genere per i pesci di mare ,non pescando da barca ma dalla riva io so di usare una mistura di pesci tritati e vero o se potete consigliarmi qualcosa di meglio ,grazie a tutti
Icona utente RICCARDO il 21/06/09
UNA SPIEGAZIONE VERAMENTE TECNICA MA SEMPLICE ED ESAUSTIVA!IO AMO LA PESCA IN PASSATA VADO SPESSO IN UN FIUME CON CORRENTE NON TROPPO FORTE (BACCHIGLIONE/VICENZA)E CON 3/4 METRI DI PROFONDITA'. QUI SI PESCA DAL CAVEDANO ALLE BREME OGNI TANTO PRENDO QUALCHE PICCOLO/MEDIO PIGO E PURTROPPO, SOPRATUTTO NEL PERIODO ESTIVO, TANTE ALBORELLE CHE SPESSO NON RIESCO A MANDARE VIA. VORREI SAPERE (SE E POSSIBILE)CON CHE PASTURA SI PUO' ATTIRARE I PESCI CHE MI INTERESSANO EVITANDO CHE LE MIRIADI DI ALBORELLE MI FACCIANO SPAZIENTIRE. GRAZIE UN SALUTO

Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)
*La tua email non sarà pubblicata
Autorizzo il trattamento dei miei dati secondo l'informativa privacy.
Codice di controllo
Scrivi i caratteri rispettando MAIUSCOLO e minuscolo.


Profili



Scrivi all'esperto

scrivi a esperto pesca

app POL

APP PESCAREONLINE

Sponsor
Iscrizione Newsletter

Accetto le condizioni della privacy