Blog Del Direttore

Leggi, stupide.

Di Gionata Paolicchi pubblicato il 07/04/11

Mi trovavo ieri pomeriggio/sera sulla spiaggia di Marina di Carrara in Toscana, per realizzare un video di surfcasting con l'amico Michele Nardi per la Trabucco. Il tratto di spiaggia in oggetto è esattamente lo stesso in cui a settembre si terranno i Giochi della Pesca, i campionati del mondo, che dir si voglia. A trovarci viene infatti anche Stefano Sarti, pres. della FIPSAS di provincia a spiegarci alcune cose. Ma appena arrivati sull'arenile scorgo alla mia sinistra, a pochi metri dalla scogliera del porto di Marina di Carrara una bandiera in acqua, tipica bandiera che indica una rete da pesca. La bandiera è a 100 metri dalla spiaggia. Iniziamo le riprese ed ecco che alle 17 circa, arriva una piccola imbarcazione, la Pierina, che passa davanti alle quattro postazioni dei surfisti, a circa 50 metri dalla battigia a tutta velocità, Nardi urla alla barca perchè ha le canne ad oltre 100 metri su un metro di fondale, la barca rischia di tagliare le lenze dei quattro pescatori, ma non è nulla questo rispetto a quello che accadrà di li a breve. La piccola barca si incaglia su una secca proprio davanti all'ultimo dei quattro amici pescatori, motori indietro tutta, è a meno di venti metri dalla battigia. Riesce a liberarsi e a venticinque metri da riva inizia a calare le reti verso il largo poi parallelo all'arenile. Pochi minuti prima, proprio in quel punto, c'erano diverse persone a fare il bagno: oggi a Carrara 25 gradi, l'acqua un brodo, molte persone erano a mollo. Ma al di la del problema, che è difficile prendere pesce se i pescatori di surf hanno muri di reti sia a destra che a sinistra delle loro postazioni, a parte che se Sarti e la locale FIPSAS non fanno qualcosa per arginare il problema di li a settembre di pesci in acqua ne restano ben pochi per i garisti, a parte che è pericoloso per i bagnanti mettere le reti a 20 metri dall'arenile, a parte tutto questo, chiamiamo in due la Capitaneria di Porto. A me rispondono: si ci hanno già segnalato la cosa provvediamo. A Francesco, il nostro amico, rispondono ok e dopo cinque minuti lo richiamano dicendogli che l'imbarcazione è in regola. Io che a Marina di Carrara un po' di persone conosco, avevo già chiamato Pino Maffei, pres. della Cooperativa di pescatori locali, il quale mi dice che la barca nello specifico non fa parte della sua cooperativa ed in successiva mia chiamata mi conferma quanto detto dalla Capitaneria: in questo periodo le barche per la piccola pesca possono calare le reti anche a zero metri dalla battigia, devono però stare a 500 metri dal muro nord del porto (e la prima rete era a 100 metri...) e a 250 metri dalla foce del fiume. Comunque la Capitaneria non si muove fisicamente, ma è già un mezzo sollievo sentirsi richiamare. Va da se che se la Capitaneria e le istituzioni non supporteranno nei mesi a venire, come non mai i pescatori sportivi (ad oggi già 300.000 i tesserati...), mi chiedo... cosa facciamo a fare il permesso di pesca in mare? Con che coraggio un pubblico ufficiale della Capitaneria si presenterà al mio cospetto per chiedermi il permesso di pesca se tutte le volte che io pescatore chiamo loro per queste cose MAI nessuno si muove? Se ad una barca si permette di calare reti a zero metri da riva, cosa ce lo fanno a fare il permesso di pesca? Di li a poco non ci saranno più pesci, andare a pescare con le canne sarà inutile. Quindi se la legge consente di calare le reti a zero metri da riva, io dico: questa è una legge stupida, scriviamolo in 500.000 che è una legge stupida a quelli che ci hanno fatto fare il permesso, possiamo per legge fare un referendum, bastano 500.000 firme... avete capito a cosa serve il permesso ora??? Fra un mese passiamo i 500.000 permessi di pesca in mare, siamo già oltre i 300.000. Ciao a tutti.
P.s.: ci tengo in nota a specificare che quanto fatto ieri dalla barca Pierina è consentito dalle leggi vigenti, il problema è che i pescatori con la canna non le conoscono e quindi quando vedono certe scene, chiamano la Capitaneria... anche solo per informarsi...

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=GpumwtdQVW0]


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche: