Blog Del Direttore

L'uragano FIPSY

Di Gionata Paolicchi pubblicato il 06/09/11

Si sa, gli uragani hanno nomi di donna, ad onor del vero non so se FIPSY sia uomo o donna, io direi donna comunque, FIPSY è la mascotte dei mondiali di pesca che si sono appena conclusi. Un vero uragano, che per fortuna non ha lasciato vittime sul percorso. Quella messa in piedi dalla Federazione Italiana è stata un'organizzazione incredibile, ho visto i dipendenti della Federazione davvero esausti, ma felici per il risultato ottenuto. Organizzare 25 campionati del mondo in una settimana è davvero complesso, quasi impossibile, non per nulla due dei tre giochi della pesca sono stati fatti in Italia. A volerli fortemente il vulcanico Presidente Matteoli, un uomo che non si spaventa davanti a nulla, certo anche di avere attorno a se uno staff veramente capace, mi basti pensare a Barbara Durante, Maurizio Natucci, Stefano Sarti, tanto per citarne alcuni, persone che hanno sacrificato per questi Giochi della Pesca la famiglia, il lavoro, la salute, se stessi, va a loro davvero un immenso applauso. In questa settimana abbiamo letto e visto di pesca ovunque, buon segno, speriamo ci sia stata una bella spinta per tutto il settore pesca sportivo, lo scopriremo però solo nei prossimi mesi. Un emozione grande vedere (in video) vincere tutte quelle medaglie, vedere tutti i miei amici (da Andrea Fini, Maurizio Monaco, Andrea Ferro, Ferruccio Gabba, Alberto Neri e tanti altri) esultare e gridare la loro gioia. Peccato che io fossi rinchiuso assieme a Ripamonti ed altri collaboratori in un ufficio di 5 metri per 3 a montare e mettere online tutti i video dei mondiali che potete trovare a questa pagina clicca qui. Ho dormito 9 ore in tre notti, domenica ero anche io ai minimi termini, ma soddisfatto del risultato. La nostra produzione televisiva è stata scelta dal comitato organizzatore per le riprese di questi Giochi Mondiali, per noi fonte di orgoglio.

Estate finita ormai, a breve tutti in spiaggia arrivano Orate e Spigole... ed a proposito di Surf, riceviamo dalla Calabria, dall'amico Antonio Addotta, questa foto . Quante volte abbiamo visto i pescherecci strascicare davanti ai nostri occhi mentre siamo a pesca? Allora fotografate! Non lamentatevi e basta. Chi di voi non si porta a pesca una macchina digitale? E allora non fate solo foto ai pesci, fatele anche alle cose importanti e denunciate, noi siamo qui per farvi da cassa di risonanza! Il Ministero ci ha censiti, siamo 800.000 con il permesso di pesca in mare, hanno finalmente capito che contiamo qualcosa? Allora mandateci le vostre foto di denuncia, specificando anche luogo, ora e giorno e vedremo se inoltrando a chi di dovere riusciremo a fare qualcosa di concreto. Un caro saluto a tutti.


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche: