Ricette

Pasta con le sarde alla Catanese

Di Maria & Giuseppe Longo pubblicato il 22/04/09

 

Una volta a casa il palato vuole la sua parte e un buon gustaio come me ancor prima di arrivare sente nell’aria il profumo e in bocca il gusto della spigola al cartoccio, del branzino alla brace, del luccio con l’alloro, e perché no una bella frittura mista. Per fortuna a casa ho delle brave cuoche tra cui mia sorella Maria che ha scritto per voi e cucinato -per me- la ricetta della -pasta con le sarde alla Catanese- solo che per rendere il tutto meno grasso ha usato delle alici, dopo tutto le ricette sono fatte anche per essere modificate, al punto che a Palermo nei tempi passati quando la fame la faceva da padrona era in voga la -pasta con le sarde a mare- cioè pasta e se c’era un poco di olio e le sarde? A mare appunto. Non c’erano neanche i soldi per quelle.

INGREDIENTI
Per 4 persone:
400 gr. di maccheroncini
800 gr. di Sarde o acciughe fresche 
200 gr. di pangrattato 
200 gr. di finocchietti selvatici
500 gr. di passata di pomodoro
300 gr. di farina di semola
Qualche oliva verde
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di uva sultanina
2 spicchi d’aglio
Olio di oliva q.b.
Sale, pepe.


PREPARAZIONE

  1. Pulire i finocchietti e lavarli; mettere in acqua tiepida l’uvetta e tenerla a bagno per almeno quindici minuti. Nel frattempo pulire le sarde eliminando la lisca e la testa. Asciugarle, infarinarle e friggerle in olio extravergine di oliva. Disponetele su carta assorbente e lasciarle riposare.
  2. Mettere una pirofila sul fuoco e fare così cuocere la passata di pomodoro senza soffritto ma con l’aggiunta se necessario di un po’ d’acqua ,salare e pepare.
  3. In una larga padella fare soffriggere mezzo spicchio d’aglio sminuzzato, i finocchietti cotti e tagliati a pezzetti, un paio di sarde a pezzettini, i pinoli, le olive verdi denocciolate e tagliate in tre parti; lasciare cuocere un minuto ed aggiungere la passata di pomodoro (già cotta) e l’uva sultanina. Amalgamare tutto insieme e lasciare riposare.
  4. Mettere sul fuoco l’acqua per la pasta , quando giungerà ad ebollizione buttare giù i finocchietti freschi e farli cuocere per circa 10 minuti. Quando saranno cotti toglierli dall’acqua e aggiungere altra acqua per ripristinarne il livello. Cuocere i maccheroncini nell’acqua dei finocchi.
  5. Nel frattempo far abbrustolire il pangrattato in una padella.
  6. Quando la pasta sarà cotta, condirla col sughetto pronto e decorarla con le sarde rimaste e il pangrattato .

PREPARAZIONE : Circa 2 ore
DIFFICOLTA’: Media
VINO CONSIGLIATO : Etna bianco


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche: