Blog Del Direttore

Il permesso di pesca in mare al capolinea, nessuno controllerà più.

Di Gionata Paolicchi pubblicato il 14/07/11

La notizia è di lunedì... dopo la riunione che c'è stata al Ministero a cui hanno partecipato FIPSAS, FIPO ed altre associazioni, il Ministro Francesco Saverio Romano (Galan non avrebbe preso questa decisione...), ed il Ministero hanno così deciso: il censimento rimane (permesso di pesca in mare), ma non ci saranno più i controlli. Quindi, che si farà a fare un permesso se non si viene controllati? Automaticamente, tutto cadrà. Per ora si sono iscritti quasi in 700.000, a fine estate forse saremmo arrivati ad 800.000, se si considera quelli che non l'hanno fatto e che non sono stati in grado di farlo (sono centinaia quelli che scrivono a noi di fargli avere il permesso!!!), forse saremmo arrivati al milione. Il Pres. della FIPSAS si dice comunque soddisfatto per il risultato ottenuto "abbiamo fatto vedere che i pescatori sono tanti e che abbiamo dei numeri veri", ovviamente soddisfatta lo è la FIPO (aziende della pesca) perchè reputa che il permesso di pesca in mare abbia creato un calo di vendite molto grande. Una cosa sola spero facciate davvero voi pescatori: che portiate vostro figlio, figlia, mamma, nipote, amante, moglie, chi vi pare a pesca, fatevi una bella estate, delle belle vacanze e non vi preoccupate, nessuno, su quello scoglio, sarebbe mai venuto prima a controllarvi il permesso ed ora potete anche non averlo in tasca, 5 grammi di meno addosso! Un bel risparmio! Buona estate a tutti.

p.s.: prima ovviamente attendiamo conferma che quanto dico esca sul Gazzettino Ufficiale... quindi sarà legge, per ora, permesso in tasca! Ma credo sarà questione di giorni...

aggiornamento 24 ore dopo: parlando con l'ennesima persona presente a questa riunione (forse non l'han fatta al Ministero ma direttamente allo Stadio Olimpico...) mi si dice che il "non controllare" sarà solo riservato a questa estate... per non disturbare, per così dire, i pescatori/vacanzieri... a scanso di equivoci... voi tenete il permesso nel borsellino, non vorrei sentirmi dire domani che il "non controllare" è riservato ai pescatori con targhe dispari... attendiamo fiduciosi notizie ufficiali... forse è meglio.

Gionata Paolicchi


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche: