News

Personaggi strani alla ricerca di siti per il mini-idroelettrico

Di red pubblicato il 27/06/10

Attraverso il sito web personale, un nostro collaboratore è stato contattato da un tecnico alla ricerca di corsi d'acqua dove installare centraline idroelettriche. Di seguito la "curiosa" richiesta di aiuto del mittente e la "cortese" risposta del nostro collaboratore. Che altro aggiungere? Attenti a questi loschi individui!!!


Data: 27/06/2010 9.11
A: roberto
Ogg: Richiesta Info su fiumi e corsi d'acqua.

Ciao Roberto

Io sono Marco di #######.

Tu di dove sei?

Ti scrivo per complimentarmi per il tuo splendido sito, complimenti!

Inoltre vorrei chiederti alcune informazioni (cortesemente).

Io sono un appassionato di energie rinnovabili, tra le quali anche centrali mini-micro idroelettriche.

Spero che tu abbia a cuore lo sviluppo delle energie rinnovabili, soprattutto la mini-micro generazione, che è quella che ha il minor impatto ambientale, la migliore resa in termini di impatto/resa energetica.

Se non diamo un contributo tutti al nostro pianeta per lo sviluppo delle rinnovabili, il futuro che ci aspetta sarà sempre più: inquinamento da idrocarburi, scorie nucleari, polveri sottili …

Questa premessa per chiedere un tuo contributo alla possibile ricerca di siti mini-micro idroelettrici.

Sto facendo uno studio/valutazione su possibili siti per impianti mini-micro idroelettrici nei fiumi del Centro Italia in generale.

Posso chiedere il tuo aiuto o suggerimento su questo? Intendo ti andrebbe di darmi qualche dritta su quanto di tua conoscenza?

Eventualmente se ti va ti spiego meglio. Fammi sapere se posso contare sul tuo aiuto.

Ciao e Grazie Per l’attenzione.

Marco.


Da: roberto
Data: 27/06/2010 16.57
A: <marco>
Ogg: R: Richiesta Info su fiumi e corsi d'acqua.

Ciao, se guardi bene nel sito trovi anche alcuni riferimenti relativi a cosa ne penso dell'eccessivo sfruttamento dei piccoli e medi corsi d'acqua. In particolare nel centro italia, la sempre più scarsa portata, unita al crescente prelievo per uso civile e industriale, rischia di essere azzerata dal mini idroelettrico. Sarà la mazzata finale.

Se posso in qualche modo giustificare l'installazione di centraline recuperando strutture e sbarramenti già esistenti, vedi vecchi mulini e opifici, con l'obbligo di un rigoroso DMV congruo alla sopravvivenza di TUTTO l'ecosistema acquatico e lavori ripari e in alveo ridotti AL MINIMO, sono assolutamente contrario a nuove installazioni che comportano lavori in alveo, sbancamenti, sbarramenti. Da quello che ho potuto vedere e sentire, in molti casi la valutazione di impatto ambientale E' UNA FARSA, qualsiasi ittiologo serio e indipendente la smentirebbe.

Per me l'istallazione di centraline nei piccoli corsi d'acqua è solo un danno, nessun beneficio per la collettività, solo profitto per alcuni, danno enorme per le comunità ittiche autoctone, che tra l'altro comprendono molte specie inserite nella direttiva HABITAT e proprio per questo la maggiorparte dei siti scelti per queste installazioni meriterebbero attenzione, non ulteriore sfruttameno. Lo so, lo so, in questi casi si direbbe "... Quante storie per 4 pesci, ce li rimettiamo".  

Se cercavi qualcuno che ti aiutasse nella ricerca di corsi del centro-italia (e non solo) per sfruttarne l'acqua hai proprio sbagliato persona e modi, io sto dalla parte dei fiumi e dei pesci.

A non risentirci, Roberto


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche: