Trota Lago

di Pietro Leonero pubblicato il 13/10/16

Le giornate si fanno più corte, le temperature iniziano a scendere e gli appassionati di trota lago già si preparano per la nuova stagione: è arrivato l'autunno! L'abbassamento progressivo delle temperature inizia a provocare un certo prurito fra gli appassionati di pesca alla trota in laghetto. Nonostante sia ancora relativamente presto già si iniziano a preparare le canne da trota lago, le famose “tremarelle” (nome derivato dalla tecnica per cui sono state inventati tali specifici attrezzi), si controllano e si cambiano i fili e si inizia a sistemare vetrini, bombarde e minuterie varie. I mulinelli da trota lago sono sottoposti a continui lanci e recuperi, e soprattutto in gara devono garantire velocità e robustezza pertanto è bene fare una piccola manutenzione prima della nuova stagione. Si controllano e si riallestiscono anche le esche, beh soprattutto le paste ma anche le esche artificiali da trota lago quali camole, caimani e lombrichi sintetici che tanto successo hanno con le iridee dei laghi commerciali. Una rapida controllata anche ai carrellini porta canne e porta pesci, a grembiuli, guanti e abbigliamento vario in modo da farsi trovare pronti quando i laghetti apriranno le porte e ci sarà ancora una volta da confrontarsi con trote e.. altri appassionati!






Inserisci un commento

(La pubblicazione è soggetta ad approvazione da parte della redazione.)