Blog Del Direttore

Vittorio Feltri da ai pescatori del

Di Gionata Paolicchi pubblicato il 21/10/10

L'amico Luigi Colucci, fresco di laurea (complimenti vivissimi a tal proposito), mi segnala un video su You Tube, un intervento di Vittorio Feltri, Direttore Editoriale del Giornale, uno dei maggiori quotidiani d'Italia, che si scaglia contro la Pesca Sportiva, dicendo che addirittura è più crudele della caccia ed epiteta i pescatori con "pirla" e "cretini". Quindi non me ne voglia se contraccambio questa sua offesa, a questo punto non più passibile di querela, in quanto rispondo ad un'offesa. Ma a questo punto, non voglio fargliela passare liscia e richiamo tutti voi amici ad una "sommossa" popolare: siamo un milione e mezzo di pescatori, quasi due secondo altre fonti? Bene, se non arrivano a Feltri un milione e mezzo di mail con scritto "Feltri: sei sicuro che il pirla ed il cretino sono io e non sei tu?", vi vengo a cercare uno per uno a casa! Vi ricordo che Feltri era li con il Ministro Brambilla e se quella si sveglia una mattina e decide di romperci le balle, a farlo ci metterà davvero molto poco ed i danni che potrebbe fare sono davvero tanti. E allora ecco la mail di Feltri direttoreweb@ilgiornale.it ed in bocca al lupo. Conto su di voi... mi raccomando, non date altre offese se non quelle che lui ha rivolto a noi.

ps.: solo ora un amico mi fa notare che l'intervento di Feltri è roba di 5 mesi fa!!! Credevo fosse cosa recente!!! Vabbè, è lo stesso... è il pensiero che conta, meglio tardi che mai!!!

ecco la mia mail a Feltri: Caro Direttore Feltri, sono Gionata Paolicchi, iscritto come lei all’albo dei Giornalisti (tessera numero 118797) e sono Direttore di riviste e siti web inerenti la pesca sportiva. Inutile che mi dilunghi, non ha certo tempo per un pirla ed un cretino come me e per altri due milioni di pesca sportivi in Italia, molti dei quali, peraltro, suoi lettori, molti di loro, pagano anche il suo stipendio. Se sommiamo cacciatori e pescatori in Italia, arriviamo ad oltre 3 milioni di abitanti, il 5% della popolazione, un partito insomma, un partito che potrebbe stare in parlamento, visto che superiamo lo sbarramento del 4%. Non solo: questo 5% rappresenta almeno il 10% dei suoi clienti, di coloro insomma che acquistano il suo Giornale, spero di riuscire ad arrivare a tutti loro e spero di cuore che il suo Giornale abbia di qui a poche settimane una perdita di copie pari a quella percentuale. Sa com’è, va bene tutto, va bene essere contro la pesca, la caccia e va bene che la pensi come vuole, ma la prossima volta, le offese, le tenga per qualcun altro, noi pescatori non siamo avvezzi a certi colpi di teatro e siamo soliti incazzarci e rendere pan per focaccia. Intanto, un lettore l’ha già perso, andiamo avanti e vediamo quante mail di protesta riceverà. Saluti, Gionata Paolicchi


FacebookTwitterGoogle+Invia per email

Collabora


Ti potrebbero interessare anche: