Il forum di PescareOnLine » Tecniche di pesca » pesca alla carpa con galleggiante fisso

pesca alla carpa con galleggiante fisso

Pagine: 1

Autore Post
Utente
Registrato: Maggio 2012
Posts: 4
Ciao a tutti mi chiamo Giuseppe, ho 17 anni e sono un appassionato di pesca.
A me piace pescare a galleggiante (fisso) e vorrei insidiare le carpe (carpodromo) con questa tecnica. Ho una canna camor da 2,8 metri e vorrei sapere come eseguire una montatura corretta. I miei dubbi principali sono: la disposizione dei pallini( e variabili che influenzano questa scelta) e se durante la pesca alla carpa l'amo deve essere radente al fondo oppure tutto il terminale deve essere appoggiato sul fondo (compreso il pallino subito dopo la girella).
Io spero che voi rispondiate con utili ed accurati consigli per migliorare di volta in volta il mio stile di pesca indicandomi in base a cosa va scelto il diametro della lenza madre,del terminale, peso del galleggiante e numerazione degli ami.
Aspetto impazientemente le vostre risposte e vi ringrazio in anticipo.
Ciao
Utente
Registrato: Feb 2010
Posts: 131
Provenienza: Novara
Ciao Giuseppe pur non essendo un grande esperto provo a darti qualche dritta.
Intanto la tua canna è molto corta quindi poco adatta per la pesca con galleggiante fisso comunque dipende dalla profondità del lago. Comunque ti dico come farei io:
1) lenza madre del 0.18 anche se dipende sempre dalla dimensione dei pesci.
2) terminale del 0.14 con amo del 12
3) per i piombi io inizierei con una scalata morbida con bulk per poi appesantire verso il fondo man mano che aumentano le mangiate
4) terminale appoggiato qualche centimetro sul fondo per poi andare radente ma considera che in estate è molto reditizia la pesca a galla quindi galleggiante molto leggero.

No ti dico altro perchè senza conoscere il laghetto è difficile dare consigli le variabili sono molte ma in genere userei un galleggiante da 1.5g e per la pesca a galle al massino uno 0.75g. spero di essere stato un po utile
Ciao
Utente
Registrato: Maggio 2012
Posts: 4
grazie richy innanzitutto di ringrazio perchè sei stato l'unico a rispondere se non è troppo disturbo potresti spiegarmi meglio il punto 3 e come si esegue la pesca a galla. comunque ho anche una browning da 3.8 m. Se pensi che la mia canna sia corta che tipo di tecnica dovrei provare?All'inglese?
Utente
Registrato: Feb 2010
Posts: 131
Provenienza: Novara
Pesca a galla con pochissimo fondo e lenza morbidissima in modo che l'esca che usi per esempio il mais scenda come quello usato per la pasturazione.
Al punto 3 intendo amo con terminale, girella se la usi e primo pallino. Poi fai una scalata di pallini più lontani verso l'amo e sempre più vicini mam mano che ti allontani. Alla fine gli ultimi pallini li metti ragruppati e formi il bulk. Per esempio dalla girella puoi arrivare a una cinquantina di centimetri di distanza con il bulk. Quando aumentano le mangiate accorci la lenza verso la girella diminuendo le distanze tra i piombini. Comunque con canne corte come le tue io pescherei all'inglese. Ciao
Utente
Registrato: Maggio 2012
Posts: 4
potresti spiegarmi come si pesca all'inglese dettagliatamente?
Utente
Registrato: Feb 2010
Posts: 131
Provenienza: Novara
No mi dispiace in tutta la mia vita non ho mai pescato all'inglese!!!!
Utente
Registrato: Maggio 2012
Posts: 4
e invece che montatura o altra tecnica mi consiglieresti per pescare i pescigatti o comunque altri pesci in un laghetto di pesca sportiva?
cavedano
Ospite
Tecnica delle "5 sorelle" ovvero il FAI da TE

Pagine: 1

Il forum di PescareOnLine » Tecniche di pesca » pesca alla carpa con galleggiante fisso

Il forum di PescareOnLine is powered by UseBB 1 Forum Software