Il sito della Pesca Sportiva e dei Pescatori

Pescareonline

Ombrina e Corvina
di Andrea Fusignani

Ombrina (Ombrina cirrosa)

L’ombrina è il rappresentante più noto della famiglia degli Scienidi, presente nel Mar Mediterraneo. Il nome comune deriva dalla marezzatura giallastra presente sul dorso che crea quasi un’ombra. Il colore di base è l’azzurro grigio, col ventre argenteo. L’Ombrina è un pesce di fondo, grufolatore che ritroviamo nei fondali sabbiosi e talvolta anche in quelli rocciosi, in cerca delle sue prede abituali, che sono rappresentate dai molluschi nascosti nella sabbia. I giovani, ma spesso anche gli adulti, li possiamo ritrovare anche presso le foci dei fiumi. La sua distribuzione comprende tutto il Mediterraneo, e la si ritrova anche nell’Atlantico Orientale, dal Golfo di Biscaglia e Gibilterra fino al Marocco del sud, il Mar Nero ed il mare di Azov.
Va aggiunto a titolo di curiosità, un altro rappresentante degli Scienidi, la famosa Ombrina Bocca d’oro (Argyrosomus regius), vero gigante della famiglia, che molto raramente viene pescato anche nel Mediterraneo. Quest’ultima specie ha però indole più spiccatamente predatoria.
Le taglie massime raggiunte dall’Ombrina sono di 73 cm di lunghezza, per 5 chilogrammi di peso.
Tecniche di pesca: Surf casting, Beach ledgering, Bolentino.
Esche: molluschi marini, vermi.
Periodo: soprattutto nel periodo invernale.


Corvina (Sciaena umbra)

La corvina è un altro rappresentante affascinante della famiglia degli Scienidi. Contrariamente alla sua parente descritta sopra, questa specie la ritroviamo solamente in fondali rocciosi, dove si nasconde in tane, e ne esce solo durante la notte per nutrirsi. Il colore di fondo è di un marrone violaceo iridescente, con le pinne tinte di giallo limone. Si nutre di piccoli pesci e crostacei che scova grazie al piccolo barbiglio posto sotto la mandibola e che ha funzioni tattili. La sua distribuzione comprende Atlantico dell'est: Manica alla Mauritania, occasionalmente verso sud al Senegal, oltre che il Mar Mediterraneo e il Mar Nero. Le sue dimensioni massime raggiungono i 70 cm di lunghezza per 1,5 chilogrammi di peso.
Tecniche di pesca: Rock fishing, Bolentino, Pesca di tana.
Esche: pesci esca morti, molluschi, crostacei e vermi marini.
Periodo: l’inverno regala i pezzi più grossi, mentre in primavera questi si mischiano ad esemplari di taglia inferiore.


Altre pagine >> - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - Archivio

Home - News - Blog - Tecniche - Itinerari - Prodotti - Esche - Esperti - Campioni - Foto -POL Junior
Newsletter | Forum | Ricette | Gare | Link | Pesci | Video | Acque | Negozi | Contatti | Club | Mercatino | Incontri | Pagine blu

www.pescareonline.it- infopostapescareonline.it
Tutti i diritti riservati

Credits:Gate2000.com